Febbraio 2018 • La complessità del reale •

Editoriale

a cura della Casa delle Donne Lucha y Siesta,

revisione di Federica Castelli

Quando abbiamo iniziato a pensare come creare uno spazio di discussione sulla questione degli stereotipi di genere e sui dispositivi culturali e sociali che alimentano una cultura discriminatoria di sessismo, razzismo e violenza, siamo partite dalle nostre esigenze di crescita, curiosità, dalla nostra necessità di indagare ciò che ci circonda.

Lo scenario attuale, caratterizzato da un mondo ormai interconnesso in cui culture differenti si incontrano quotidianamente, dove i paradigmi e gli schemi ideologici validi fino al secolo scorso sono saltati, in cui i modelli di riferimento in ambito relazionale sono entrati profondamenti in crisi, ci spinge a trovare le energie per andare oltre noi stesse, oltre le nostre certezze. Perché possiamo affermare che il nostro mondo attuale è complesso e tale complessità, per poter essere analizzata e compresa, ci impone la necessità di ampliare i punti di vista, di fare e farci domande. Per questo motivo in questo percorso abbiamo scelto di coinvolgere tante e tanti che operano nel mondo della narrazione, della comunicazione e dell’attivismo sociale e politico, perché abbiamo bisogno di una pluralità di posizioni e di confronti serrati per costruire un argine alla società della discriminazione, del rancore e della paura che si sta costruendo attorno a noi.

Annunci

Dicembre 2017 • Le Personagge •

Editoriale

a cura della Casa delle Donne Lucha y Siesta

Lo sguardo “Al di là degli Stereotipi” è lo strumento che vogliamo affilare per guardare al di fuori di noi, in modo libero, critico e un po’ spericolato sul mondo. D’altronde si sa che il linguaggio può trasformare le menti e agire direttamente sulla realtà, togliendo a noi la gioia di esserne artefici e protagonist@. Sì, proprio cosi, il linguaggio stereotipato ci toglie la gioia della scoperta, il sapore dell’elaborazione critica per relegarci nel falso vantaggio del già detto e del sentito dire, oggi, invece, vale la pena sondare le mille relazioni che formano l’esistente e formulare anche noi molteplici visioni uniche e originali. Per questo nel blog troverete scritti diversi, frutto di penne e sensibilità a volte molto distanti, ma necessari tutti a comporre la complessità del reale contro le letture omologate e i nemici che in esse si annidano: il sessismo maschilista, il patriarcato e le narrazioni tossiche.